è solo un po’ di nebbia, che annuncia il sole…

Sulle meraviglie d’itaglia ho scritto moltissimo, e da tempi non sospetti – per quanto possibile, almeno. E ogni volta, giuro e spergiuro che qui dovrei scrivere solo di cose serie, tipo amore morte musica illuminazioni viaggi libri vertigini artistiche e altra minuteria simile.

Ma poi non ce la faccio: l’esigenza di avere, almeno, detto la mia su quello che sta succedendo fuori dalla finestra arriva e sopravanza tutto.E’ chiaro, per puro lavaggio delle mani e della coscienza, ma è comunque troppo impellente per  sottrarmi.

E allora daje, ci siete riusciti: cari i miei 25 lettori, oggi parlo di intercettazioni, legge bavaglio e tutto il resto.

Però cominciamo dall’inizio: e l’inizio è che l’informazione, in itaglia, è una merda totale, asservita, arretrata, incapace, ignorante tanto quanto la borghesia più ignorante d’europa (cit) a cui si rivolge – perchè tanto la plebaglia che dovrebbe portare il glorioso nome di popolo, ha abdicato da troppo tempo all’uso del cervello per poter contare qualcosa in questo discorso.

Continua a leggere

Annunci