Sucate!

homepage Libero

La destra italiana, dopo venti anni di predominio politico e culturale in questo povero paese, prende una palata in piena faccia, e reagisce con il solito grugno, schiumante di rabbia, piena di insulti e incapace di ammettere che sta finendo – che è finita. Qualche topo è già scappato dalla nave che affonda, molti si lanceranno disperatamente fuori bordo nei prossimi giorni – mentre quello là, che ormai non ne prende una, sbanderà ancora tra follia e assurdi proclami; sarà il tempo dei colpi di coda più pericolosi, di coltellate alla schiena e regolamenti di conti. Sarà anche il tempo della ricomparsa degli zombie, che usciranno dalle tombe tronfi e pieni di chiacchiere, e tenteranno ancora di imporre leadership fallimentari , alleanze inesistenti e agende ridicole al PD e alle altre forze in recupero: li aspetto al varco i dalemi, i veltroni e tutto il resto delle nomenklature.

Non è solo un referendum su berlusconi che lo sta mandando a casa: è la vittoria delle coalizioni e delle primarie sulle strategie al chiuso delle segreterie, davvero vincono impegno delle persone e voglia di cambiamento. A Belpietro vorrei dire, forte come uno schiaffone in faccia, che stiamo già godendo. 😀

La bella notizia è che la gente forse si è davvero rotta i coglioni delle emergenze, della stronzata della sicuresssa, dei proclami di pancia sbraitati da personaggi impresentabili amplificati dai media e dai soldi di quello là, e che dopo venti anni (venti anni!) di dominio della destra, si rende conto che l’itaglia è affondata in un mare di merda e questi continuano a blaterare, promettere e a non fare un cazzo per noi e tutto per loro e gli amici loro.

Adesso come sempre gli elettori di destra scompariranno, e nessuno avrà mai votato PDL. Staniamoli uno a uno, guardiamoli in faccia, facciamogli una bella risata e gridiamogli: SUCATE!

Annunci

One thought on “Sucate!

  1. Libero, voce del verbo rosicare. 🙂
    Dopo tanto credere e sperare e con in corpo anche la carica dell’esultanza trattenuta per scaramanzia al primo turno adesso è finalmente il momento di fare festa grande.
    E proseguiamo bene così con il referendum!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...