look in their eyes Mom you’ll see me

Uomini che camminano lungo i binari
che vanno in un qualche posto da cui non si ritorna
elicotteri della polizia stradale che vengono su dalle colline
minestra calda al fuoco dell’accampamento sotto il ponte
la fila per il dormitorio che si allunga fino a dietro l’angolo
benvenuti nel nuovo ordine mondiale
famiglie che dormono in macchina nel sudovest
senza casa, senza lavoro, senza pace, senza riposo.

l’autostrada è viva stasera
ma nessuno si prende in giro su dove vada
sto qui seduto alla luce del fuoco dell’accampamento
cercando il fantasma di Tom Joad

lui tira fuori il libro di preghiere dal sacco a pelo
il prete accende una sigaretta e aspira
aspettando quando gli ultimi saranno i primi
e i primi saranno gli ultimi
in una scatola di cartone sotto il sottopassaggio
hai un biglietto di sola andata per la terra promessa,
hai un buco nello stomaco e una pistola in mano
dormi su un cuscino di pietra dura
ti lavi nell’acquedotto comunale

l’autostrada è viva stasera
ma dove porta lo sanno tutti
sto qui seduto alla luce del fuoco dell’accampamento
cercando il fantasma di Tom Joad

allora Tom disse “mamma, ovunque trovi
uno sbirro che picchia un ragazzo,
ovunque trovi un neonato che piange per la fame
dove c’è una lotta nell’aria
contro il sangue e l’odio
cercami, mamma, io sarò lì
ovunque c’è qualcuno che
lotta per un posto dove stare
o un lavoro dignitoso o un aiuto
dovunque qualcuno sta lottando per essere libero
guarda nei loro occhi, mamma, vedrai me”

beh l’autostrada è viva stasera
ma nessuno si prende in giro su dove vada
sto qui seduto alla luce del fuoco dell’accampamento
con il fantasma del vecchio Tom Joad.

Oggi mentre tornavo a casa, in macchina, mi è venuto in mente che è di questo che stiamo parlando. Ogni storia è la stessa storia. Ogni lotta è la stessa lotta. L’han già detto, e io l’ho già ripetuto. E allora non so se farmi schifo, per essere qui a girarmi i pollici, o se incazzarmi tantissimo. tantissimo:

Annunci

One thought on “look in their eyes Mom you’ll see me

  1. ps: scusate per la pessima qualità dell’audio di Tom Joad. Ma youTube è impazzito definitivamente. Uno non può guardare il video ufficiale di Springsteen nemmeno dal canale ufficiale di Springsteen… perchè se no infrange il copyright di Springsteen?! Fanculo.

    In ogni caso,non riesco a non star male per quel che succede ai migranti sbarcati a Lampedusa, per l’ennesima vergogna di questo paese, creata ed alimentata ad arte fino ad arrivare dove è arrivata.

    E sono molto d’accordo con Adriano Sofri: http://www.repubblica.it/politica/2011/04/02/news/se_io_fossi_un_tunisino-14394524/?ref=HREA-1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...