Codardi.

Credo che sia una vergogna la posizione da codardi assunta dal mondo occidentale, dice Ali Tarhouni, uno dei membri dei Consigli creati dagli insorti nella Libia dell’est, per gestire la situazione.

Lo dice mentre Gheddafi manda i suoi uomini armati a spegnere tutti i fuochi di ribellione: colonne di soldati e bombardamenti aerei stanno piegando la resistenza ormai in molte delle città che si erano liberate. Non è nemmeno facile capire cosa succede davvero: quei pochi giornalisti che, per fare il loro mestiere, erano entrati in Libia, adesso cercano di ritirarsi e qualcuno è già finito male, o non si sa che fine abbia fatto. Si ritira anche la Croce Rossa Internazionale, e di certo non è un buon segno.

Intanto i nostri eroi all’Onu ancora discutono se è il caso o meno di progettare una no-fly zone, da applicare sul territorio libico.

Gheddafi ghigna, il cervello monocellulare dei media adesso si è rivolto alla crisi nucleare in Giappone e quindi chissenefotte dei libici, già contavano poco prima: adesso si possono massacrare senza nessun problema. I suoi leccaculo (lecca-anello…?) preferiti, ineffabili, già rigirano la frittata, e il maestro di sci si frega le mani aspettando di poter dire che ha fatto bene, a non sospendere il trattato di amicizia con Gheddafi.

In tutto questo, io non sponsorizzo l’intervento armato, tantomeno quello unilaterale NATO: di Kosovo ne ho già visto uno, ed è iniziato anche lì tutto sull’onda dei massacri e delle fosse comuni… che poi non c’erano. Dopodichè, è questione di quanto cinismo si è disposti ad avere.

Aspettiamo di vedere che succede, a braccia incrociate, e poi ci compriamo il petrolio da chi resta in piedi? Oppure siamo, almeno, conseguenti al sostegno espresso ai ribelli – che non vedono l’ora di levarsi dalle palle un regime assassino che gli abbiamo gentilmente sostenuto noi, per quarant’anni, proprio con le commesse del petrolio e del gas? O ci diciamo, onestamente, che di questi non ce ne frega un cazzo, e vada come vada basta che poi non sbarchino profughi in itaglia?

Ci fosse, almeno, questo po’ di dibattito. Invece niente, solo le mosche sui cadaveri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...