la First Lady al Muppet show

Michelle Obama, anche più di suo marito (dato che ha molti più margini di manovra) si sta dando da fare in un modo che mi piace, per dare una mossa a diversi aspetti della società americana. Mentre suo marito cerca di convincere l’ennesimo predicatore imbecille  a non organizzare l’ennesimo rogo di libri (ma gliele insegnano in seminario ste cose? …non è ora di aggiornare un po’ i programmi, che siete rimasti al 1600?), la first lady sta cercando di instillare dal basso ad un popolo di chiattoni, obesi e incuranti del proprio benessere fisico l’idea che basta poco per cambiare abitudini.

Dopo averla intercettata per caso (google e youtube sempre siate lodati…) ospite al Muppet show per un mini spot che promuove e responsabilizza i genitori a promuovere “healthy habits” (roba tipo mangiare sano, leggere libri, fare passeggiate come esercizio fisico… l’abc insomma, ma evidentemente da lì tocca partire negli iuessei!), l’ho ritrovata navigando un po’, ancora tra i Muppets per festeggiare i 40 anni della miglior trasmissione tv per bambini dell’universo (infatti la tv italiana ha smesso di trasmetterla da… trent’anni?!). Anche in questo caso, si parla di coltivarsi la verdura (come fa lei, che ha piantato un orto nel giardino della Casa bianca 😉 ) in modo assolutamente tranquillo, per bambini, mettendoci la faccia (e sapendo stare al gioco, cosa non da tutti…). I blog iuessei dedicati alla salute naturalmente sono in visibilio…

Non bastasse questo, oggi vedo un servizio fotografico in cui la moglie del presidente degli Stati Uniti, in tuta, gioca a football (o meglio a flag football… una versione light meno muscolare) per dimostrare che esercizio fisico e movimento sono la migliore arma contro l’obesità infantile: ci ha costruito sopra una campagna nazionale insieme ai giocatori dell’ NFL (chissà se c’era anche Michael Oher…) e la partita finale è stata giusto prima dell’avvio del campionato.

Poi mi giro, tolgo gli occhi dal monitor e guardo fuori dalla finestra…

Annunci

One thought on “la First Lady al Muppet show

  1. “ma evidentemente da lì tocca partire negli iuessei”

    non direi proprio sia circoscritto agli iuessei
    l itaglia è pure peggio
    conosco ancora persone che comprano la pasta barilla convinti che sia una pasta di qualità.
    e sarebbero poi la maggioranza degli itagliani
    che prendono l aulin cacciano i figli nei centri commerciali sulle giostrine e gli comprano omogeneizzati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...