Dudi vs web 2.0

La notizia avrebbe dell’incredibile, se non fosse tanto ridicola.

In sostanza, Mediaset vuole un vagone di soldi da Youtube, perchè un sacco di gente ha caricato sulla piattaforma posseduta da Google, video registrati dalle reti mediaset. E in più, sempre Mediaset si riserva pure di chiedere un risarcimento per i mancati introiti pubblicitari, dato che i video vengono visionati senza che ci sia da parte loro la possibilità di inserire gli spot…

Io non lo so, se ci sono o ci fanno.

Facevano prima a chiedere ai provider italiani i nominativi di tutti quelli che hanno caricato su YouTube video targati mediaset, e denunciarli in blocco… ma ci avrebbero fatto una figura ancora peggiore.

Il problema, tra l’altro, è tutto sul foro di competenza: se un processo così si farà in Italia, sicuramente vince Mediaset – e non per il peso politico dei suoi proprietari, ma per la abissale sudditanza culturale dei giudici (altro che toghe rosse…) e la loro incommensurabile ignoranza in quanto a comportamenti che coinvolgono la rete.

Adesso, a me la prima domanda che viene spontanea è: ma cosa cazzo ci sarà mai di così interessante, tra i programmi Mediaset, che meriti di essere registrato, passato su pc, uploadato e reso visibile su YouTube?

Poi mi guardo in giro, mi ricordo in che paese sono, chi lo governa, cosa è successo negli ultimi vent’anni, e smetto subito di ridere. Anzi mi viene anche un bel brividino freddo nella schiena. Perchè mi viene in mente che la rete è l’ultimo avanzo di vera libertà di espressione esistente in questo bel mondo, in questa società dell’immagine dove però le immagini sono come il nome di Dio, inutilizzabili per le moltitudini, e di esclusivo utilizzo da parte di un ceto sacerdotale abilitato.

Io mi rifiuto di credere in una così totale, profonda non conoscenza delle dinamiche che stanno dietro alla rete ed ai suoi usi – dinamiche, per dire, che hanno portato già da anni un canale come BBC, a diffondere i suoi contenuti su YouTube. E quindi, siccome non ci credo, che gli avvocati di mediaset siano così sprovveduti, non mi resta che pensare che sappiano benissimo cosa stanno facendo.

I centravanti di sfondamento della censura on-line, almeno per quanto riguarda l’Italia.

Oppure è solo un modo per fare un po’ di cassa, perchè pagare i prestanome per l’Alitalia, o la bamba per un sacco di gente, costa un po’ troppo?

Annunci

One thought on “Dudi vs web 2.0

  1. Pingback: youtube è come la tv? perchè questi proprio non han mai visto altro… « Voglio vivere come se…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...